Fattorie didattiche, Settimane Verdi & Campi estivi

Fattorie didattiche, natura, sport e divertimento nel verde della Valle.

Non trovi il prezzo? Nessun segreto!
Semplicemente questa proposta
prevede un’offerta del tutto personalizzata:
clicca per avere la tua quotazione!

Nella Langa Ligure, nell’entroterra di Savona, in posizione privilegiata tra boschi, valli e colline, a venti minuti dal mare, potete trovare luoghi  incantevoli dove passare giornate in completo relax, a contatto con la natura incontaminata o dove cimentarvi in attività di ogni tipo, naturalistico sportive come escursioni a cavallo o in MTB, o semplicemente passeggiare lungo i numerosi sentieri di Bormida Natura.

Percorsi e laboratori per bambini e famiglie.

 

MATTINATE IN FATTORIA

 

VISITE IN STALLA E LABORATORI CASEARI : COME SI FA IL FORMAGGIO ? VIVERE DI PERSONA TUTTO IL PERCORSO DEL LATTE…..

Mucche e vitellini non hanno segreti per voi, si possono vedere ed accarezzare qualsiasi giorno dell’anno.
Se volete però un’esperienza più completa, possiamo organizzare qualche ora insieme, cosicché possiate vivere di persona tutto il percorse del latte: visitare la stalla, imparare come funziona la sala di mungitura, fare assieme il formaggio, vedere le celle dove questo stagiona e concludere portandovi a casa un piccolo tomino fatto con le vostre mani!
La stagione calda è l’ideale per una visita del genere, da aprile a settembre, sperando nel bel tempo.
Le scolaresche sono le benvenute, così come le comitive o i gruppi di famiglie, con un minimo di 10 partecipanti.
Non esitate a contattarci per altre informazioni!

 

ESPERIENZA IN AGRIGELATERIA : IL GELATO DELLA FATTORIA

Perché fare il gelato veramente “artigianale” se poi anche quello ottenuto miscelando preparati in polvere viene chiamato allo stesso modo? Perché fare il gelato artigianale impiegando più tempo e fatica se usando i “pacchetti” il gelato ti costa anche meno?
Sinceramente queste domande noi non ce le siamo fatte.
Un inverno di 5 anni fa, durante una mattinata stranamente tranquilla, finito di mungere, la domanda è stata: proviamo a scartare quel mantecatore che abbiamo avuto in omaggio?
Subito pensavamo che il gelato fosse per la maggior parte latte, un po’ di zucchero e poi eventualmente un po’ di rosso d’uovo, di nocciole tritate o di qualche frutto. Non ci sbagliavamo di tanto.
Dopo un po’ di prove e aver messo un po’ la testa sui libri, abbiamo scoperto che bastava aggiungere poca roba: una piccola parte di farina di semi di carrube e del latte in polvere. Si, subito faceva storcere il naso anche a noi (con tutto il latte che produciamo, aver bisogno anche di quello in polvere…) ma presto abbiamo capito che è indispensabile per un corretto bilanciamento del gelato.
Già, perché il gelato è prima di tutto bilanciamento: la ricetta va formulata in modo che sia tutto perfettamente equilibrato e poi, naturalmente, ogni ingrediente va pesato al grammo prima di cuocere e mantecare.
Dopo qualche estate di gelato a Bardineto, fortunatamente apprezzato, nel 2017 abbiamo aperto la nostra Agrigelateria a Borghetto Santo Spirito: così tutte le mattine aspettiamo che finisca la mungitura, facciamo raffreddare il latte e poi partiamo per produrre il nostro gelato in Riviera.
Voi l’avete mai mangiato un gelato fatto con latte che 24 ore prima era erba?!

 

LABORATORIO DEL SAPONE E OLI ESSENZIALI

Fare il sapone non è complicato e dà molta soddisfazione. Con materiali naturali facilmente recuperabili, eco-sostenibili e biodegradabili al 100% passo dopo passo, apprenderemo la tecnica per preparare un sapone artigianale. Utilizzeremo la nostra lavanda, coltivata a Calizzano con metodi naturali, ma a seconda del periodo avremo a disposizione anche altre essenze.

 

LABORATORIO VECCHI MESTIERI

l mestiere del cestaio è un mestiere molto antico. Un mestiere forse poco conosciuto, un mestiere che si tramanda da generazioni di padre in figlio, ma soprattutto un mestiere che sarebbe destinato a perdersi se non fosse per artigiani come Luca, il cestaio di Murialdo, che ancora oggi, utilizzando le sue mani e qualche lama affilata, intaglia il duro legno del castagno, realizzando cestini dalla forma ammaliante e dalla resistenza ineguagliabile.

I cestini di Luca, apprezzati soprattutto dai cercatori di funghi, sono un oggetto artigianale e non un semplice cestino. Non sono solo una cosa, i cestini di Luca sono tante ore di sperimentazioni, di gioie e di fallimenti, sono un pezzo di cuore, un momento particolare della vita dell’artigiano.
Per questo Luca e la sua splendida moglie Marylena hanno deciso di raccontare la storia e la vita del cestaio, per far conoscere un mestiere tanto antico quanto affascinante e per far rivivere a chi lo desiderasse una bellissima tradizione, evitando in questo modo che l’arte del cestaio vada persa e dimenticata.

Un momento all’isoletta
Nella piccola Borgata dell’Isoletta (Murialdo), immersi nei boschi e nella tradizione, si vive un’esperienza fuori dal tempo. L’esperienza all’Isoletta è distinta in “tre momenti”. Durante il primo momento, “Il Bosco”, Luca e Marylena vi porteranno alla scoperta dei castagneti, e vi faranno conoscere il bosco e i suoi segreti a seconda della stagione dell’anno in cui vi ci recherete: dalla raccolta delle castagne, alla preparazione della legna per i cesti, si riscoprono i profumi, i suoni della natura e le attività di un tempo. Il secondo momento, “I Cesti”, si svolge nel laboratorio del cestaio, dove scoprirete l’antica tecnica dell’intreccio del legno di castagno, un legno molto resistente e altrettanto difficile da lavorare. L’esperienza si conclude con il terzo momento, “Il Teccio”. Il teccio, o scau nel dialetto locale, è l’antico essiccatoio per le castagne, ancora oggi utilizzato per far essiccare la gabbiana, la castagna tipica di Murialdo e di Calizzano, oggi riconosciuta Presidio Slow Food.

 

LABORATORI ESPRESSIVI

Laboratori artistici ed espressivi, laboratorio circense di equilibrismo.

 

LABORATORI TEATRALI

ANIMA E CORPO
Cos’è il nostro corpo? Ci riconosciamo in quella persona alta o bassa, magra o grassa che gli altri vedono in noi? Chi siamo? Siamo il nostro corpo, certo, ma il nostro corpo è anche nervi, cuore, anima, mente. Il laboratorio Teatrale Anima e Corpo è un percorso intensivo attraverso il training dell’attore di Teatro Cantiere che porterà i partecipanti alla ricerca della propria espressività fisica, della verità e della decisione del corpo. Il laboratorio non vuole insegnare ad essere attori o a recitare un pezzo, ma dare delle indicazioni su come liberare il corpo da blocchi e paure, restituirlo alla sua forza interiore originale, sciogliendo i nodi che incatenano le possibilità creative e le energie interiori.
Il laboratorio Anima e corpo toccherà temi fondamentali per l’attore come l’organicità, i tempi, l’equilibrio-disequilibrio, la pre-espressività, il quotidiano e l’extra-quotidiano, il corpo senza impostazioni, la reattività, l’attenzione, la sicurezza, l’agilità, l’atteggiamento, il ritmo teatrale, l’azione-reazione, le intenzioni, la danza.
——————
LA MIA VOCE
La voce pur essendo invisibile non è qualcosa di immateriale: come una mano può prendere, colpire, graffiare, accarezzare, costruire cattedrali o strisciare sul pavimento. La voce ha un potere molto forte.
Ritrovare la propria voce, libera, organica, trovare il canto e danzare, sciogliere blocchi e inibizioni che impediscono alla voce di fluire viva: da questo partirà il laboratorio sulla voce e sul canto La mia voce. Attraverso un lavoro attivo con canti antichi e tradizionali, musica suonata dal vivo ed esercizi vocali i partecipanti verranno aiutati a trovare la propria respirazione organica, l’uso dei risuonatori e degli armonici, il contatto della voce con il proprio mondo interiore e con i propri stati emozionali.
Il risultato di questo lavoro è una voce viva, reattiva, attenta, potente, non teatralmente impostata ma ricca di possibilità, sfumature e timbri.

 

LABORATORI CREATIVI : UN VIAGGIO NELL’ARTE

Un Viaggio nell’arte che ci condurra’ attraverso mondi pieni di colori e musica.. Kandisky e Miro’ incontrano Frida  per portarci alla ricerca del fantastico mondo dell’Astrattismo e del Surrealismo… stravolgeremo le regole come i dadaisti per poi.. parlare con Picasso di cubismo.. Finiremo in scenari impressionisti e torneremo sulla terra tra la streetart, imparando a riconoscere ed utilizzare tecniche e materiali, lasciando libera espressione alla fantasia .
Per bambini dai 5 ai 10 anni

 

LABORATORI AQUILONI

Età: dai 3 anni in su / Durata: 2 ore

Quello degli aquiloni è un mondo poetico fatto di forme e colori, ma senza il rispetto di precise regole di costruzione, gli aquiloni non volano!
Il laboratorio di costruzione degli aquiloni permette ai ragazzi di avvicinarsi ad un hobby ecologico, creativo e fantasioso che consente un sano rapporto con l’ambiente e ha origini molto antiche. Per la costruzione di semplici modelli utilizzeremo materiali poveri senza ricorrere a cuciture e ciascun partecipante potrà personalizzarlo con disegni.

Spunti didattici ed educativi:

– scelta del modello, decorazione e realizzazione- passaggio dal progetto al manufatto finito
– fantasia e manualità
– condivisione della propria realizzazione attraverso la fase del volo con la verifica di quanto si è appreso.

 

SETTIMANE VERDI E CAMPI ESTIVI 

 

Condividi se lo trovi interessante!

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on telegram
Share on email